Zanzare, il filo di rame è inutile, meglio le piante profumate come basilico citronella o gerani

Piante e rimedi contro le zanzare

Ecco i 5 rimedi suggeriti da Renato Reggiani di BioPic.it per proteggersi dalle zanzare in città.

Per proteggersi dalle zanzare occorre adottare una serie di comportamenti che riducano il rischio di farle moltiplicare proprio nei nostri terrazzi.

Per prima cosa occorre dire che è inutile mettere un filo di rame nei sottovasi, infatti per essere efficace la quantità dovrebbe essere di almeno 20gr per litro di acqua ma dopo poco tempo il rame si ossiderà diventando di colore verde e perderà la blanda capacità di limitare la proliferazione delle larve. E’ stato fatto uno studio scientifico universitario con dettagliati esperimenti.

1 – Svuotare vasi e sottovasi una volta a settimana

Occorre assolutamente impedire i ristagni d’acqua che oltre a danneggiare le radici delle piante in vaso, costituiscono un ambiente ideale per la riproduzione della zanzara tigre. Infatti questi insetti riescono a depositare centinaia di uova nei nostri sottovasi. Occorre porre particolare attenzione alle cd Balconette, i classici vasi rettngolari da davanzale che spesso hanno un sottovaso integrato e non ermetico. Questa se non svuotata è una tana ideale per le zanzare.

I sottovasi devono essere svuotati completamente almeno una volta a settimana perche anche il più piccolo ristagno di acqua può permettere alle larve di zanzara di sopravvivere e completare la loro metamorfosi in pericolosi adulti.

2 – Piantare molte piante repellenti

Piante come il geranio, il rosmarino, il basilico, la citronella e la salvia hanno un effetto repellente per le zanzare ma non basta certo un vasetto di basilico sul davanzale per stare al sicuro!

Dobbiamo creare una vera e propria siepe usando ogni tipo di vaso e contenitore disponibile e alternando rosmarino, salvia, basilico e citronella. Questo eliminerà le zanzare “locali” ma essendo insetti volanti qusto non ci basterà per passare le nostre serate tranquilli.

3 – Spegnere le luci non essenziali

Le zanzare sono attratte dalla luce anche a grande distanza, quindi occorre spegnere tutte le luci non essenziali e assicurarsi che le luci del giardino non siano del modello “a sfera” ma inviino la loro luce solo verso il basso e non verso l’alto.

4 – Abbassare serrande e tende anche di sera

Se possibile tenere abbassate tende parasole e serrande o persiane abbassate parzialmente anche la sera, per evitare di attrarre le zanzare di passaggio in casa.

5 – Olii repellenti sulla pelle esposta e maniche lunghe

A questo per essere completamente sicuri occorre abbinare un abbigliamento con maniche e pantalini lunghi e una efficace lozione repellente sulle parti di pelle esposte.

Dato che ognuno di noi ha una diversa capacità attrattiva per le zanzare, si può scegliere se usarne di origine

Rosmarino, basilico, salvia oltre ad essere belle e profumate sono anche buone e miglioreranno la nostra cucina rendendo i piatti che prepareremo più appetitosi.

Coltivare le piante officinali e da cucina profumate anche in casa, ci aiuta a tenere lontane le pericolose zanzare.